Mostra Fotografica “Only…” di Fabio Calabrò

Mostra Fotografica “Only…” di Fabio Calabrò

DAL 24 NOVEMBRE AL 3 DICEMBRE 2017 | La Fotografia è nata per interessarsi al mondo e alle persone per poi raccontarli. Tuttavia, oggigiorno, essa viene adoperata per porre lo sguardo, proprio e altrui, verso se stessi, in un corto circuito dove osservatore e osservato si fondono assieme.

Quando ci si appresta a uno shooting, di solito le modelle chiedono: “cosa indosso?” “Come mi trucco?” (Oppure è il fotografo stesso a porre la domanda), come se l’abito, il trucco e l’apparenza fossero l’elemento fondante della foto.
Da qui il progetto“Only…” articolato in diverse sezioni, ossia il tentativo di fare un passo indietro rispetto all’EGO di rivolgere l’attenzione iconografica verso sé stessi, un passo indietro del fotografo che sempre più spesso realizza fo-
to che, seppur belle, mostrano sempre più solo l’ “io”.
Complici di questo gioco, le modelle che non hanno avuto la possibilità di scegliere il proprio outfit, e sono diventate soggetto e non oggetto grazie al rapporto di stima, fiducia e rispetto alla base del progetto. Noi, come fotografi, non siamo nulla se non in rapporto con gli Altri.
Sezione 1 “ Only…One Outfit (An Old Coat)”
Una sola modella, ai suoi primi shooting, rappresenta se stessa, in varie sfumature, indossando un solo outfit, il cappotto di mio nonno.
Sezione 2: “Only…Red”
Diverse modelle sfoggiano lo stesso abito, rappresentandolo ognuna attraverso la propria personalità.. Un abito non facile da indossare e creato appositamente per il progetto.
Sezione 3: “Only Your Body”
Il nudo come espressione di se. Singolare come il nudo pittorico venga visto come “Arte” senza scandalo mentre il nudo fotografico venga percepito come una “realtà” sconvolgente. La sessione più difficile dove le modelle indossano semplicemente il proprio “corpo”. Il difficile non è avere una modella nuda, ma farle “indossare il proprio nudo”, rendendo naturale e spontaneo (come dovrebbe essere) questo “outfit”.
Sezione 4: “Only through glass and water”
Le modelle rifrattono e mettono a nudo il proprio io su bicchieri e sull’acqua in un gioco di riflessi senza fine.
Sezione 5: “Only Vogue”
Cogliere il momento, la sinergia perfetta con la modella. Risultato: foto approvate e pubblicate sul sito “www.vogue.it”: un bel solleticamento dell’ego ma nessun punto d’arrivo, solo un piccolo passaggio di un percorso che dura tutta una vita.
Sezione 6: “Only You (io non ci sono)”
Sorpresa estemporanea

25 e 26 novembre, 2 e 3 dicembre, dalle 17.00 alle 20.00